Crea sito
RSS

Siamo alla frutta

5 novembre 2010

Riflessioni


Una riflessione su tutto quello che sta accadendo in questi  giorni è d’obbligo farla.
Nessuno si pone  la domanda di come sia possibile che un uomo di Stato paghi ragazzine per saziare il suo istinto sessuale?
Se noi venissimo a sapere che il nostro vicino di casa  di circa 65/75 anni frequenta ragazzine
cosa penseremmo di lui? Penseremmo che deve sfogare le sue virtù sessuali o che è  persona da segnalare alle autorità.  Affidereste la pulizia del vostro giardino ad una persona del genere?
Il nostro Presidente del consiglio organizza a casa sua ricevimenti con ragazze al solo scopo di saziare il suo istinto sessuale ( lo ha ammesso egli stesso, meglio frequentare ragazze che essere Gay). Il  Presidente del Consiglio Italiano ha bisogno di pagare “ragazze escort” per soddisfare le sue voglie sessuali? Ma non si vergogna un pochino di questo?   Come possono i miei concittadini accettare passivamente tutto questo? Se Lui sente il bisogno di rilassarsi con delle ragazzine lasci la Presidenza del Consiglio riprenda in mano le sue aziende e, come cittadino semplice faccia pure quello che vuole (sempre facendo attenzione alle escort minorenni, perché  sarebbe reato).
Possibile che il PDL un grande partito di massa (cosi dicono loro) non trovi un altro Leader che possa guidare questa Nazione verso traguardi stellari?
La moltitudine di Gay che hanno votato per Lui come ha preso la notizia che loro valgono meno di una escort?

784 letture

Iscriviti per essere aggiornato sul mio lavoro

Inserisci il tuo indirizzo E-mail

One Response to “Siamo alla frutta”

  1. Anonymous Says:

    speriamo di non avere simili vicini dicasa!!!

    Reply

Leave a Reply

*