Crea sito
RSS

Non è vero dire che la crisi si risolve nell’Unione Europea

12 giugno 2012

"MMT" Modern Money Theory

 Nell’Unione Europea si persiste in malafede nel gestire la moneta con politiche criminali di forte austerità, mantenendo la disoccupazione al di sopra del 10%, quindi a condizioni logoranti per la popolazione. Restare nell’euro, quindi, significa sottostare a imposizioni da suicidio collettivo, giustificate dalla frase rituale:  “Ce lo impone l’Europa!”. La soluzione più ragionevole, per ridurre drasticamente la disoccupazione, consiste nel riprendersi la sovranità monetaria, cioè nell’avere una moneta: 1) di proprietà dello Stato che la emette; 2) non convertibile in oro o altri beni concreti (cambiabile però in altre valute, come ad esempio per andare in ferie); 3) floating (cioè a tasso variabile). Lo Stato non sarebbe più obbligato a cambiarla a un tasso fisso con altre monete forti. Si passerebbe così da politiche economiche di deficit zero, a politiche sociali di disoccupazione zero senza alcun pericolo di inflazione, in quanto l’aumento della produzione di beni e servizi fermerebbe la tendenza all’aumento dei prezzi. C’è un detto:  “Per uscire dalla buca devi smettere di scavare.”

 

1.596 letture

No comments yet.

Leave a Reply

*