Crea sito
RSS

La dignità della persona……?

25 novembre 2010

Riflessioni

 
 

La notte scorsa ho avuto un incubo, avevo perso il mio lavoro, non avevo più un reddito. Nel sogno mi sono detto : Beh che problema c’è,  morto un Papa se ne fa un altro. Mi rimbocco le maniche e trovo subito un nuovo lavoro. Ma in coincidenza della perdita del lavoro sono arrivate alla mia buca delle lettere due bollette da pagare, una era l’Enel, l’altra il Gas. Ho preso i soldi dai risparmi e le ho pagate. Mi sono messo alla ricerca di un nuovo lavoro e l’ho trovato, facchino in una grande fabbrica della mia realtà. Tutto sembrava aver ripreso vita quando all’improvviso la notizia che non ti aspetteresti mai.

La grande multinazionale chiude e mette in cassa integrazione per sei mesi i suoi operai. Io che ero assunto da una Cooperativa esterna insieme ai miei giovani colleghi FUORI.  Ma in coincidenza della perdita del lavoro, quando sono  tornato a casa  ho trovato nella cassetta delle lettere  due bollette una era  l’Enel l’altra il Gas. Metto mano ai risparmi e le pago. Il tempo imperterrito passa, questa volta  i tempi di attesa per un nuovo lavoro si allungano un po troppo, fino a quando una persona che avevo conosciuto dentro la grande fabbrica mi chiama e mi dice: Un mio collega si è licenziato e la mia Cooperativa di pulizie potrebbe assumere un sostituto, ti interessa?  Fai la domanda e vedremo cosa posso fare per aiutarti. Fatto detto la domanda è inviata, vengo chiamato al colloquio e assunto con un contratto di sei mesi. Ritorna un po di sole in casa mia con uno stipendio medio di 520 € mensili (qualcuno penserà che sono davvero pochi. Ma pensate come si sta senza nemmeno quei  520 € ). Si avvicina la scadenza del contratto e inizio di nuovo a percepire il licenziamento. Un giorno la persona che mi ha aiutato (un semplice collega niente di che) mi dice “guarda che se vuoi rinnovato il contratto devi farti aiutare” . Già farti aiutare ma da chi? Certo so da chi!!!  Nel mio sogno c’è anche la persona “giusta” che poteva  aiutarmi, lo chiamo e mi da un appuntamento, gli spiego la situazione egli chiedo se può aiutarmi. Lui mi dice di SI,  farò il possibile per  evitare che una famiglia resti senza REDDITO.

Passano i giorni, passano i mesi ma niente da fare. La persona che avrebbe dovuto aiutarmi……??!!

Contratto scaduto .. furori anche da qui. Torno a casa e coincidenza trovo nella mia cassetta delle lettere due bollette una dell’Enel , l’altra del gas. Metto di nuovo mano ai risparmi e le pago.

Mi metto alla ricerca di un nuovo lavoro,  lo trovo grazie al cielo , lavoro come montatore di tende esterne , siamo a  Luglio si lavora. Agosto tutti in ferie e a Settembre le tende da esterno non si montano più, finito anche questo. La sfiga e la coincidenza sembra che mi abbiano preso di mira. Torno a casa e trovo nella mia cassetta delle lettere due bollette una dell’Enel , l’altra del gas. Metto di nuovo mano ai risparmi e le pago.

Un giorno ricevo una telefonata dalla persona che mi aveva aiutato per la Cooperativa di pulizie all’interno della  grande multinazionale, e mi dice: Guarda che il tuo amico  che doveva aiutarti a far confermare il contratto (non trovarti un lavoro bada bene) ha chiesto la raccomandazione ad un pezzo grosso di questa fabbrica per una signora che andrebbe assunta qui da noi, e la sua raccomandazione è stata comunicata ai titolari della Cooperativa . Mi sono svegliato di soprassalto da quel sogno, ero sudato e mi sono detto : Meno male che era un incubo, esco mi reco al mio lavoro,  quando rientro a casa all’ora di pranzo  trovo nella mia cassetta delle lettere “La Coincidenza” due bollette, una dell’Enel, e l’altra del Gas.

Questi incubi  sicuramente li ha  chi ha  perso  il lavoro e il suo reddito.

                                              " La bolletta dell’Enel,  del Gas, dell'immondizia e anche dell’Acqua da pagare."

dovrà pagarla altrimenti oltre al lavoro perderà anche la possibilità di accendere la luce,di bere, lavarsi  e cucinarsi da mangiare,  figuriamoci scaldarsi con il freddo che è alle porte. Della dignità di queste persone

                                                                   “cosa rimane?”

 

972 letture

Iscriviti per essere aggiornato sul mio lavoro

Inserisci il tuo indirizzo E-mail

One Response to “La dignità della persona……?”

  1. Anonymous Says:

    E' proprio un bel post. Complimenti, anche se triste!Cesidio

    Reply

Leave a Reply

*